Pasta alla ligure

VarigottiVarigotti

Varigotti

Ho un amore acerbo per la Liguria, una passione nata da poco e inaspettata. Per la verità non ero mai stata attirata dalla zona, fondamentalmente perchè è lontana da dove vivo, e poi per ignoranza e per informazioni sbagliate (beh una razzista..). Poi ho conosciuto il socio, che è lumbard ma con il cuore marinaro della liguria: tanto a volte può fare l’ammore!
Dopo tanti anni sono tornata a Genova vedendone altre zone oltre il porto (anche se praticamente ancora non la conosco…) e ho scoperto una città diversa da quella grigia e tetra che ricordavo.
Soprattutto ho cominciato a scoprire la riviera di Ponente, gli stupendi paesi che si affacciano sul golfo. Ho perso la testa per Varigotti, ho scovato certi angoli nascosti a Finale, dove abbiamo casa e passiamo almeno un paio di fine settimana l’anno e una settimana in estate. Per non parlare della cucina, che utilizza alcuni ingredienti fondamentali e tira fuori dei piatti strepitosi. Che dire: la liguria che conosco io è un posto meraviglioso.

 

Finale Ligure

Finale Ligure

La pasta alla ligure è una specie di mio omaggio (poveri loro!) e un remind per non perdere il gusto. Avevo un pò di fagiolini, saranno stati 200 g, una ciotola grande; ho aggiunto un paio di patate medie che ho fatto lessare con la buccia (io uso sempre di più il microonde, in 10 minuti alla massima potenza preparo le patate lessate, con poca acqua e tagliuzzando la buccia per non farle “esplodere”). I fagiolini si lessano in acqua salata per qualche minuto, 10/12  in modo da lasciarli un pò croccanti. E poi ci vuole il pesto,ma mica quello scrauso, quello buono: se lo prendete in liguria è ancora meglio. Perciò: padella grande e bassa, faccio un  soffrittino con olio e salvia, metto i fagiolini e le patate tagliati a pezzetti, sale e pepe rosso, faccio andare a fuoco vivo per qualche minuto. Spengo il fuoco e aggiungo il pesto, che si amalgami bene con le verdure. Quando la pasta è cotta (scolata bene al dente) la metto nella padella: un minuto e viene fuori un primo squisito!

 

About these ads

8 thoughts on “Pasta alla ligure

  1. con la Liguria ho appena fatto pace, per me era la vacanza “da vecchi” dei miei, piuttosto abitudinari. era la vacanza albergo-spiaggia-albergo che facevo da bambina. un posto noioso, insomma. tornarci con giulia la settimana scorsa è stato vederla con occhi diversi, tanto che pensiamo seriamente di tornarci quest’estate

  2. Ho un ricordo splendido di Finale Ligure: ci siamo stati per 3 giorni qualche anno fa, con i genitori della nostra prima figlioccia. E’ stata una saporitissima esperienza, per dirtela da Viziosa! ed è stata una magia per gli occhi e per il cuore…
    il CircoloVizioso però conosce molto meglio la riviera di Levante, soprattutto per la vicinanza coi nostri luoghi: CinqueTerre, Portovenere, la zona più ad est. Che sorprende ogni volta che ci accoglie. Da tornarci, sempre, e gustarsi un vicolo diverso alla volta.
    E soprattutto tornare ogni volta a casa coi testaroli in borsa (che sono una semplice lussuria per la gola) e coi colori delle case negli occhi!
    polepole

  3. pussola ha detto:

    hehehee….va beh tanto mi viene fame pure oggi…nun te preoccupà!! (ma non mi ricancellare se no ti vengo a cercare a piedi!!) :)

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...