Metti che ti chiamo sfigato

“Dobbiamo iniziare a dare nuovi messaggi culturali: dobbiamo dire ai nostri giovani che se non sei ancora laureato a 28 anni sei uno sfigato, se decidi di fare un istituto professionale sei bravo e che essere secchioni e’ bello, perche’ vuol dire che almeno hai fatto qualcosa”

Beh? Trovatemi dove è sbagliata la frase. Certo che per essere un viceministro il Martone ha usato poco la dialettica classica Continua a leggere