Un sentiero

 
 cadenza
sostenuta
respiro regolare rumoroso
         ingranaggi che con inerzia partono
nessun pensiero a rompere il ritmo
la pioggia ha lavato la mente
crescere
l’energia
bruciare
e poi sempre più veloce
correre senza vento
               i piccoli fiori schiacciati
               la macchina va a regime
stille dalla fronte
a indicare il lavoro
che porta fuori
           ogni animosa ovvietà
sentire di aumentare
avere coraggio
per dare forma e colore al mio giorno
 

Singing in the car

Metti un pomeriggio di primavera inoltrata, ritornando a casa da sola, al tramonto; senti i primi accordi alla radio, alzi il volume a palla e (anche se mi ricordo metà del testo) canti a squarciagola: silenzio.


Canto per lei 🙂