Buio in sala! Biglietto n.8

Come ogni mercoledì mi azzardo a dire la mia su un film, per la bellissima rubrica di Natixdelinquere

Il sapore della vittoria

I Titans ricordati nel titolo sono la squadra di football americano che negli anni settanta venne allenata da Herman Boone (Washington), coach di colore, che arrivò a quel ruolo così importante contro i fortissimi pregiudizi che vigevano allora. I neri potevano giocare, ma non assumersi la responsabilità della squadra, neppure se avevano dato prove di grandi qualità. Dunque Boone, che ha ottenuto ottimi risultati in squadre universitarie, arriva ad Alexandra, in Virginia, stato fisiologicamente razzista, preparato ad affrontare la discriminazione, si vede invece riconoscere la propria bravura e diventa allenatore in prima. A quel punto deve combattere con gli stessi giocatori, quelli bianchi naturalmente, che mal sopportano di dover obbedire a un nero.(MyMovies)

Un film di Boaz Yakin. Con Denzel Washington, Will Patton, Wood Harris, Ryan Hurst, Donald Faison.  

 

Per me che ho fatto per anni la sportiva professionista questo film è uno di quei mantra che ti ripeti prima della gara, uno delle piccole abitudini come allacciare prima la scarpa destra o mangiare sempre la stessa cosa il sabato oppure andare al bagno sempre alla stessa ora (vi assicuro che è una cazzata, i professionisti che conosco hanno poche fisse e nemmeno riconosciute, tutt’al più piccoli accorgimenti per arrivare alla prestazione al massimo della forma). Ora che vi ho svelato i segreti di un pallavolista di (semi) fama, fatemi parlare di questo film.

Arrgghhhh (urlo aggressivo e faccia cattiva)!

Questo film è meglio della haka per i neozelandesi: lo guardi e ti gasi, ti senti forte, hai voglia di spaccare il mondo, ti convinci che tutto è possibile, che Davide vincerà contro Golia e che il razzismo si può combattere (molto attuale l’argomento). Razionalizzando magari non è nemmeno un film grandioso, ma io sono pochissimo razionale, e in più ci si mette anche Denzel a rendere tutto più coinvolgente. Insomma se avete bisogno di un mental coach, se siete di fronte ad una prova importante, se il periodo è un pò a chiocciola (diciamo di cacca, che mi capiscono tutti), se avete infilato una serie di sfighe che nemmeno paperino poteva immaginare, bene: DOVETE assolutamente vedere questo film.

Se ancora non vi ho convinto, leggetevi (e ascoltatevi) la colonna sonora veh!

4 thoughts on “Buio in sala! Biglietto n.8

  1. Cavolo, mi hai fatto venire una voglia di vederlo! E in questo periodo un film-sprone mi sta proprio bene….un film che mi ha fatto un effetto simile è Invictus, quello con Morgan Freeman e Matt Damon sulla vittoria del Sudafrica ai mondiali di rugby in un clima da neo-post-apartheid…molto bello….
    Comunque questo che proponi è il prossimo in programma sullo schermo del mio salotto…(anche perché Denzel Washington è uno degli uomini più sexy del pianeta….)

  2. wow, deve davvero trasmettere carica, questo film (e Denzel mi attira proprio..). Ok, segno, magari qualche giorno prima del parto😀
    Ottimo il consiglio di Ruben, ma si sa che i nostri gusti sono simili..🙂

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...