Buio in sala! Biglietto n.9

Mi piace parlare di film, è un pò togliere i filtri e sputtanarmi senza schema tra cose che scelgo. Grazie a natixdelinquere ci provo tutti i mercoledì: e adesso buio in sala!

Soul Kitchen

Ad Amburgo, un cuoco di origine greca, Zinos, gestisce un infimo ristorante denominato Soul Kitchen. La clientela abituale sono i rozzi abitanti della periferia, interessati solo a tracannare birra e ingurgitare piatti surgelati o preconfezionati. Dentro e fuori dal Soul Kitchen ruota tutto il microuniverso di Zinos e relativi problemi: l’ambiziosa e viziata fidanzata Nadine è una giornalista rampante in partenza per la Cina, il fratello Illias un ladruncolo in libertà vigilata con il vizio del gioco, la cameriera Lucia è aspirante artista che vive in un appartamento occupato abusivamente e un vecchio compagno di scuola, Neumann, è disposto a tutto pur di comprare il locale e rilevarne il terreno. Un’ernia al disco improvvisa impone a Zinos delle sedute di fisioterapia e gli inibisce l’uso cucina, così che viene assunto un nuovo cuoco esperto di haute cuisine che, dopo uno scetticismo iniziale, trasforma il ristorante in un locale molto in voga capace di offrire buon cibo e musica soul. (MyMovies)

Un film di Fatih Akin. Con Adam Bousdoukos, Moritz Bleibtreu, Birol Ünel, Anna Bederke, Pheline Roggan.
 

Mi piacciono i film a basso budget, quasi artigianali e fortemente caratterizzati dal regista. Questo rientra a tutti i diritti nella categoria “imperdibili” soprattutto per l’ambientazione multietnica in una Amburgo bellissima; razze diverse e personaggi dalla discutibile moralità, amore e sesso, in un capannone che tutto sembrerebbe fuorchè un ristorante. La storia si sviluppa freneticamente condita da gag esilaranti, gli attori sono sempre credibili e il finale, anche se scontato, fa stirare le labbra dentro un pensiero cinico: bella l’integrazione ma a quale prezzo?

PS: la colonna sonora è da urlo!

PAPILLON DI GASPACHO ANDALUSO ALLA MANIERA DI SHAYNS

Soul- ingredienti

4 fette di pane bianco

600gr di pomodori maturi

2 peperoni

1 cetriolo

3-4 spicchi d’aglio

150ml di olio d’oliva

Sale

Pepe macinato fresco

2-3 cucchiai da minestra di aceto di Sherry

2 uova sode

2 scalogni

Preparazione:

Tagliate via la crosta dalle due fette di pane e sbriciolatele grossolanamente, imbevetele d’acqua e lasciate inumidire.

Nel frattempo pelate i pomodori. Privateli dei semi e tagliateli in piccoli pezzi uniformi. Fate lo stesso con i peperoni ed il cetriolo. Sbucciate l’aglio e tagliatelo grossolanamente. Conservate in due piccole ciotole una parte dei pomodori e dei peperoni. Vi serviranno più tardi come guarnizione.

Prendete il cetriolo, i pomodori e i peperoni restanti e passateli assieme all’aglio nel mixer. Aggiungete il pane e 125ml d’olio, mischiate ulteriormente e passate dunque al setaccio. Versatevi ora abbastanza acqua (o brodo) fino ad ottenere la consistenza desiderata. Aggiustate di sale e pepe e fate freddare per due ore in frigorifero.

Con il pane restante tagliate dei dadini e fateli abbrustolire nell’olio. Sminuzzate lo scalogno e le uova sode e conservate il pane abbrustolito, lo scalogno e le uova in tre ciotoline separate.

Servite la zuppa molto fredda. Come accompagnamento porterete in tavola le ciotoline con le verdure e il pane bruscato, così come quelle con le uova e lo scalogno. Ogni commensale ne aggiungerà a suo piacimento alla zuppa.

11 thoughts on “Buio in sala! Biglietto n.9

  1. pussola ha detto:

    L’ho visto l’ho visto!
    Anch’io sono patita dei film a basso budget…anche perchè, spesso, hanno davvero più contenuti dei blockbuster tanto strombazzati🙂

  2. Owl ha detto:

    Ho iniziato e mi prendeva benissimo… ma con il cicciotto non si riesce a finire un film che sia uno. Maledetta casa senza stanza nanesca! Mi rifarò!

  3. mogliedaunavita ha detto:

    insieme a Basilicata coast to coast è il film della passata stagione che mi è piaciuto di più.
    ieri sera lo sparso mi ha fatto guardare American life voi mamme fresche non dovete perdervelo!

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...