Non dimenticare


me le ricordo benissimo quelle immagini alla tv, giovane e con tante cose da imparare, idealista e curiosa: è stata una delle prime grandi delusioni sociali, una presa di coscienza della forza truce della mafia, commuoversi per persone che non conosci.

mi ricordo anche le parole di Rosaria Schifani, il suo viso distrutto, la lucidità dentro il dolore

Io, Rosaria Costa, vedova dell’agente Vito Schifani mio, a nome di tutti coloro che hanno dato la vita per lo Stato, lo Stato…, chiedo innanzitutto che venga fatta giustizia, adesso.
Rivolgendomi agli uomini della mafia, perché ci sono qua dentro (e non), ma certamente non cristiani, sappiate che anche per voi c’è possibilità di perdono: io vi perdono, però vi dovete mettere in ginocchio, se avete il coraggio di cambiare…
Ma loro non cambiano… […] …loro non vogliono cambiare…
Vi chiediamo per la città di Palermo, Signore, che avete reso città di sangue, troppo sangue, di operare anche voi per la pace, la giustizia, la speranza e l’amore per tutti. Non c’è amore, non ce n’è amore..

Sono passati 19 anni dalla strage di Capaci e qualcosa è stato fatto: non dimentichiamo.


7 thoughts on “Non dimenticare

  1. Questa frase (“Ma loro non cambiano… […] …loro non vogliono cambiare…”) ce l’ho presente anch’io e mi sembra di sentirla ancora.

  2. mogliedaunavita ha detto:

    quando sono passata sul punto di austrada in cui…ho risentito le stesse parole. e anche il brivido. tanto ancora da ricordare ai nostri figli.

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...