Amelia e i sogni di bambina

Da bambini abbiamo mille sogni, strani e assurdi, ma così tremendamente veri che diventano la realtà del nostro futuro. Inventiamo quello che non c’è per farlo accadere, viviamo ogni ora solo per accorciare la distanza tra noi e la certezza di domani.

Succede a volte che nel cuore si senta una vocina debole debole, che ti parla di nuvole, di vento, di cielo; succede che dentro il sonno si vedano ali, si senta l’aria, si respiri l’emozione. Avete mai sognato di volare? Mi sembra che non esista sensazione più bella, la leggerezza del corpo, la vittoria su una legge fisica ingombrante che ti permette di sollevarti in alto senza nessun sostegno. Continua a leggere

Dentro e fuori dal forno: la fugassa

Tutto nasce dalla mia enorme e sfacciata voglia di imparare, e dall’amore che è sempre il motore del mondo. E’ già capitato che parlassi della mia scoperta della liguria, anche dal punto di vista gastronomico, tuttora in divenire soprattutto per il fatto che il socio ha passato la sua infanzia in questa meravigliosa terra di mare, di basilico e di..liguri.

Grazie al forum che mi ha accolto tanto tempo fa, e che ora frequento pochissimo per tanti motivi (in primis quello del tempo che manca), ho visto di straforo la ricetta della focaccia di una Genovese doc. Continua a leggere

Per combattere la violenza

A tutte le donne

Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso

sei un granello di colpa

anche agli occhi di Dio

malgrado le tue sante guerre

per l’emancipazione.

Spaccarono la tua bellezza

e rimane uno scheletro d’amore

che però grida ancora vendetta

e soltanto tu riesci

ancora a piangere,

poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli,

poi ti volti e non sai ancora dire

e taci meravigliata

e allora diventi grande come la terra

e innalzi il tuo canto d’amore.

(Alda Merini)

La mia presenza nella giornata mondiale contro la violenza sulle donne