Liberiamo una ricetta: elogio dell’uovo sodo

Ellisse perfetta

Centro della creazione

Esemplificazione massima della fisica

Potenziale artistico

Simbolo di semplicità

Paradosso temporale

Per fare un uovo sodo perfetto è necessario avere due cose: un uovo fresco e un pò d’acqua. Bisogna mettere l’uovo dentro l’acqua, in un pentolino che possa andare sul fuoco (ah giusto, serve anche il fuoco). Accendete il gas, aspettate con pazienza che l’acqua bolla (ci sta anche una limata di tutte e dieci le unghie, per dire); dall’inizio del bollore calcolate 5 minuti. Spegnete dal fuoco, scolate l’acqua e fate raffreddare.

Prima di mangiare l’uovo ricordate di togliere il guscio.

Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a un’amica. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web

Questo slideshow richiede JavaScript.

35 thoughts on “Liberiamo una ricetta: elogio dell’uovo sodo

  1. Bello l’elogio dell’uovo, che è da sempre una delle mie “forme” preferite. Non per nulla una delle “mie” frasi tipiche di presentazione (anche su Skype per esempio) è:
    L’uovo ha una forma perfetta, benché sia fatto col culo (B. Munari).🙂

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...