Conversazioni: le donne, la rete, le relazioni. Di come le distanze siano solo gabbie mentali (e i titoli pipponi infiniti)

ma buon giorno a te, per tutto il giorno!
Hai preso il dominio, hai modificato il template, quanti cambiamenti…Come stai? Come ti gira?
Qui solite cose: mi girano le palle e ho bisogno di fare il bagno al mare
Bacini
Lu

:))))) appena posso ti rispondo mia compagna di bloggin day vari
a dopo

riciao. che giornata, per tutto il giorno! (….). vedo che tu fai croissant. marito mi dice torno tardi. ecc ecc… Vita di sempre

Nel blog ci sono parecchi cambiamenti, non tutti quelli che vorrei. Blogger per sempre

che storia questa cosa che facciamo i bloggin day insieme Il tuo post spaccava, ma spaccano sempre. Nella notte vado a leermi qello su Amelie, mio film del cuore (e vediamo se mi tocca mandarti una mail )
e tu, instancabile donna che sei ovunque??? e fai la pasta madre!!! siamo anche amiche twitter e instagram e pinterest. Cosa ci manca?
Come stai? sei felice?
Io sì, enormemente stanca, ma proprio felice.
Fare la casalinga con l’iphone che blogga è una figata

Ecco, mi viene da dirti che ti voglio bene, che lo so che puoi pensare zzo vuole questa, ma non mi importa e nemmeno voglio fare l’editing. Certo che la tua giornatina è stata pesntuccia e se poi dici che sei felice a me mi fai il cuore grande, che io ho allergia per chi si lamenta, anche se sembro stronza ma forse puoi prendere con le giuste proporzioni quello che intendo. Io sono felice, immensamente, anche se mancano i soldi, anche se alcune cose potrebbero andare meglio, anche se domani può essere che negherò. Vive la vie.

Aggiungo: evviva il web. E la pasta madre. Stasera le lenticchie erano buonissime e sono anche felice perchè sono impazzita x la cucina: un risvolto della mia vita che non avrei pensato possibile fino a pochi anni fa e che (ora spacco) è merito dell’amore. Tiè! Uff

se ti sembra pesantuccia questa giornata, sei una pappamolla ahahhaha
domani, che non starò bene e dovrò lo stesso fare tutto, sarà pesante, oggi avevo anche il lusso di sbuffare e fanculeggiare. Anche domani sarò felice, meno frizzante forse, ma è tutto da vedere. E anche io ti voglio bene, sei lontana e vicina.
bella la tua passione per la cucina, nata dall’amore. E so dell’impastatrice. Io ho l’amore, l’impastatrice, ma la passione….. tanti libri, tutta Nigella in inglese, ma veramente bene so fare solo il cous cous. Chissà.. sono una teorica, manco nella pratica ma sono foodblogger per caso
che esperienze, quanta gente conosciuta che poi non riesco a collegare ai blog

intanto un bacio, vedo se il demonio piccolo vuole dormire ma la risposta è: “No voi” già la so.

One thought on “Conversazioni: le donne, la rete, le relazioni. Di come le distanze siano solo gabbie mentali (e i titoli pipponi infiniti)

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...