Pantamusic al mare

C’è poco da aggiungere ad un fine settima meteorologicamente perfetto: mare mare mare, sole, eritema, pasta col pesce, bagni, mare mare, sole, acqua fredda.

Ho visto una bambina che ha scoperto la sabbia per la prima volta: i piedini cicciotti di duenne con le dita rattrappite dalla novità. I giovanissimi genitori sorridenti e un pò sorpresi.

Sono fortunata ad abitare qui, non potrei vivere in nessun luogo lontano dal mare.

Duri gente, duri: arriveranno anche le ferie!

9 thoughts on “Pantamusic al mare

  1. Io mi sono trasferita per amore a un’ora di distanza dal mare adorato. L’ho fatto con tutta la convinzione del mondo, ma ogni volta, quando cammino verso il mare e comincio a sentirne l’odore, sento fortissima la nostalgia di poter, ogni volta che voglio, in dieci minuti andare a dare un’occhiata alle onde, d’estate e d’inverno!

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...