Riunione pre scuola: respirare la prim’aria.

Un post sulla scuola, niente di nuovo, fatto più che altro per fissare il momento: perchè il momento è entusiasmante e semmai ne dovessero arrivare (a breve o meno) alcuni più neri queste righe serviranno per chiarirmi le idee.

Riunione pre-prima-primaria. Due maestre, esperte ma molto sorridenti; una un pò più angolosa, l’altra più rotonda, diciamo che è la forma che mi hanno ispirato e non c’entra nulla l’aspetto fisico. L’insegnante rotonda ci spiega quello che andremo ad affrontare noi genitori come educatori (ma lo sanno tutti i genitori che sono operatori sociali?). Ci dice che quelle due maestre che vediamo lì davanti sono quelle che danno inizio ad un cammino che sarà molto lungo; che loro impostano il loro insegnamento sul benessere dei bambini, perchè se l’alunno non sta bene con sè e con gli altri, imparerà (perchè come la giri la giri, qualcosa imparano) con molta più difficoltà. Noi mami e papi dobbiamo semplicemente mantenere la scuola al primo posto degli interessi dei nostri figli, perchè la cultura è il loro futuro (eimen sorella). Non facciamoli girare come trottole e poi quando avanza tempo ci/gli ricordiamo della scuola.

Nel contempo il metodo lo impongono le maestre (ce l’avranno un pò di esperienza, eh!): non tentiamo di sostiuirci a loro nei compiti a casa o nelle spiegazioni o peggio nel programma. Primo: bene che vada abbiamo fatto le elementari 20 anni fa (se vabbè). Secondo: è decisamente più importante insegnargli ad allacciare le scarpe, a soffiare il naso e a dire grazie (citazione testuale). Mamme fatevi da parte, smettete  per un pò di stare sempre al centro dell’attenzione(citazione mia).

Queste maestre vogliono uno zaino leggero, perciò la maggior parte del materiale che serve a scuola…resta a scuola. (Basta ricordarsi ogni tanto di guardare dentro lo zaino, perchè se dovesse capitare un giorno che arriva la frutta dal comune, e quel giorno tuo figlio non la mangia, tale frutta viene mandata  a casa da mammà: evitiamo il formarsi di marmellate e sughi in mezzo all’astuccio). Queste maestre sono molto contente del grembiule, e non per aiutarci a risparmiare una lavatrice, ma per aiutare i nani a dare importanza a quello che sta sotto una maglietta delle Winx. Queste maestre ogni tanto strillano; succede anche che chiedano scusa, perchè sono un pò stanche.

Nella prima primaria con la cedola non compreremo tutti i libri di testo; la nostra scuola prevede l’adozione alternativa, vuol dire che non utilizzano tutti i libri di testo canonici. Uno o due verranno sostituiti con libri di narrativa, letti dall”nizio alla fine e consegnati a casa alla fine dell’anno. Per rivendicare la libertà di insegnamento, ma anche per dare modo di prendere il meglio di quello che le maestre trovano sul mercato e per non sottostare troppo alle “catene” delle case editrici didattiche.

Se pensate che possa aiutare i bambini noi lunedì apriamo la scuola e vi aspettiamo, per giocare, per conoscersi, per vedere come sono fatte le classi

Però dopo un paio di giorni di adattamento, non crediate di poter accompagnare i vostri figli fino dentro la classe: è giusto per voi e per loro che tutti quanti impariamo il valore del distacco.

Lacrima. Fazzoletto.

Aspetto mercoledì, altre lacrime (perchè io sono una piagnona sensibile) altri fazzoletti, foto, starnazzare di madri e padri.

Ah, i genitori: l’argomento merita di scrivere fiumi di parole a parte, ho anche inaugurato il tag sQuola. Lo farò, scriverò e vi ammorberò con le mie paturnie scolastiche: in fondo il blog è mio, e chi non lo vuole leggere è un burfaldino.

11 thoughts on “Riunione pre scuola: respirare la prim’aria.

  1. Che bel post lu! Non vedo l’ora di leggere tutto ciò che verra! A giudicare dalle tue parole, sembrano tizie in gamba ste maestre!🙂 bene, buon inizio, a lei e anche a te!😉

  2. mi pare, così a ocio, che sia proprio una bella scuola, no?
    e tu, non preoccuparti se piangi! sono lacrime versate a ragione perchè siamo noi genitori i primi, a dover essere aiutati a crescere, i piccoli almeno hanno le maestre… perciò lacrime a volontà :***

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...