Vi spiego come bloggare per avere successo

Ho pensato che questo blog non farà mai una lira (inteso come fama, sudore e successo quella roba di Saranno Famosi) perchè non c’è la linea editoriale.

Cioè io mi alzo al mattino e mi viene un pensiero in testa e allora vado a sproloquiare in mezzo al mar; invece in un blog serio bisogna postare regolarmente, bisogna trovare un target* oppure bisogna essere main stream*, ma mai entrare nella categoria ad minchiam.

E invece io sono minchiona, e anche un pò nicchiona (come dico sempre alla Franci). Il primo aggettivo mi calza a pennello perchè molto spesso tendo a mandare tutto in caciara, a perdere il filo: un giorno parlo della riunione della scuola, il giorno dopo pubblico la ricetta della fugassa, un’altro post riguarda le banche, oppure Sallusti oppure la campagna pubblicitaria di quel pezzo di manzo di David. Spiegatemi voi come fa la gente a capitare qui cercando qualcosa di specifico: va a finire che uno mette il lievito madre dentro lo zaino del figlio che va a scuola, per dire.

Per il discorso nicchia ci faccio un pò la figa in effetti. Sai quando non ti si caga nessuno e invece tu, da abile maestra della socializzazione spacci i tuoi scritti per magistrali perle di saggezza, un pò come Saviano : parla molto, scrive poco e pure male. Ecco io sono una blogger di nicchia, anzi non sono nemmeno una blogger: sparo post in giro per la rete.

La cosa che mi caratterizza soprattutto è quella di aprire l’editor del post con una idea in testa e poi pubblicare un pezzo completamente opposto. Oggi ad esempio mi era preso di scrivere di quelli  che sono diventati dei grandi personaggi (web star o social vip, perloppiù) semplicemente con il passaparola, magari innescato da un community manager bravo; e poi la cosa si allarga, si aggiungono quelli che non sanno un cazzo ma per carattere leccano culi a prescindere, da lì qualcuno abbocca e crede che ci sia del vero e la teoria del piano inclinato ha la sua massima esemplificazione. Se per caso a uno col cervello funzionante gli viene voglia di andare a trovare la sorgente, scoprire le reali qualità di quel social guru, o si perde dentro la nebbia oppure trova la verità più diffusa: tutta fuffa, milioni di bit di palle.

E niente, non concludo niente nemmeno oggi. Però ho un altro post nelle statistiche, sono coerente con la mia filosofia e mi sono divertita.

Ad maiora.

*target: pubblico mirato, utenza specifica, platea adorante

*main stream: commerciale, di tendenza, paraculo

34 thoughts on “Vi spiego come bloggare per avere successo

  1. paoletta ha detto:

    mi piace. forse perché se avessi un blog sarebbe esattamente così. il blog della fuffa. e invece io, la mia, me la tengo tutta per me!🙂

  2. pussola ha detto:

    Io sono decisamente ad minchiam ultimamente (creo rubriche e poi le lascio li a prendere la polvere).
    Ecco perché mi sto convertendo al nicchiam (che detta così e’ vero fa anche più Figo).
    Che ti adoro te l’ho già detto? No?
    Ti adoro, socia!🙂

  3. mi iscrivo anch’io e con molto orgoglio alla categoria blogger ad minchiam! Un giorno pubblico liste piene di buoni propositi e il giorno dopo mi lagno su tutto… evvai!

    • Lu ha detto:

      Io nemmeno so dove guardarle le statistiche. Facciamo che leggo quelle di wp: visite del giorno 85, ma come tu avrai ben notato il titolo è molto paraculo e quando il post sale nelle blogroll la gente ci casca. Uhm, diciamo che come media ho molto impennato, e ho vinto una scommessa che avevo fatto con me stessa🙂

  4. Mi hai illuminato la giornata….. io che credevo di essere una blogger casinista e incoerente che sparava ogni mattina la prima minchiata che mi passava per la testa… invece no! Non son casinista.. son di nicchia… un oggettino da amatori… cavoli, ero tutto questo e non lo sapevo! TI ADORO!

  5. Vedi che alla fine l’hai spiegato davvero “come bloggare per avere successo”?🙂

    Ti aspetto per un po’ di assaggi. E non smetterò di tormentarti finché non ti vedrò di fronte a me in carne e ossa.
    E’ chiaro?😉

  6. …anch’io voglio ASSOLUTAMENTE essere una blogger di minch…ehm…di nicchia!! Anzi, io non voglio manco essere una blogger: io voglio essere quella che sono, una tipa che scrive quello che vuole, quando vuole, che fa foto belle e brutte e non c’ha il tavolo di legno vintage e la macchina fotografica strauau…Insomma, me. Che ogni tanto, per caso, incontra persone come te🙂

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...