Sono una talebana del cibo

Ma perchè non finisci tutto?

Tua cugina ci mette due minuti

Lo sai che ci sono i bambini che non hanno da mangiare?

Se mangi l’insalata poi c’è un premio

Frasi trite e ritrite durante i pasti, sentite a casa nostra, dette alla figlia.

Perchè la Gioppina non è una bimba che si spazzola il piatto indipendentemente dal contenuto e non è nemmeno il tipo che dà importanza al cibo: lei mangia perchè ha fame, si tratta di sopravvivenza e ogni orpello superfluo non è necessario. Di certo non è inappetente, anzi il contrario, ma non ritiene il cibo una delle sue priorità.

E mi sembra normale a sei anni, la socialità dei pasti la comprendiamo più avanti; da più grandi possiamo anche capire (a volte) che l’equilibrio e la varietà ci aiutano fisiologicamente a stare meglio, e non ci fanno annoiare. Divertirsi mangiando è un concetto complicatissimo,  è una rivelazione dell’adulto saggio; per un bambino stare a tavola è una pena perchè bisogna stare seduti, perchè si deve stare attenti a non sporcarsi e ci sono tante cose a cui fare attenzione. E allora perchè spingiamo verso l’educazione alimentare?

Ho letto tempo fa, in un intervista ad uno scrittore, che l’insegnamento più importante che aveva ricevuto dai genitori era stato quello di “mangiare tutto”.

Mi sembra un concetto molto alto, fatemi spiegare la mia sensazione. Mangiare tutto (mangiare di tutto) è una impostazione verso la vita di grande respiro: perchè prendi coscienza di quanto sia faticoso ottenere i tuoi risultati, preparare un pasto richiede impegno, e non sprechi cibo d’avanzo. In più sai che ogni cosa che hai davanti è buona per farti crescere, anche se non ti piace e non è la tua preferita, e come nella vita ci sono dei momenti in cui è difficile trovare l’aspetto positivo di una scelta ma insistendo si può andare oltre e migliorare.

Filosofia spicciola, lo so, ma ci credo veramente.

Le frasi di apertura io non le ho mai dette, ma le ho sentite spesso (dai nonni, principalmente). E forse sono un pò d’accordo.

Vado contro tutte le teorie moderne, che prevedono autosvezzamento, responsabilità infantile e un atteggiamento libero e democratico verso l’educazione alimentare dei nostri figli.

Però mi pare che mantenere alta l’attenzione sul cibo sia importante, mi sembra che sia una strada possibile (ma non principale) per dare delle buone indicazioni di crescita a questi bimbi che pendono dalle nostre labbra (anche se a volte vorremmo appendirli al lampadario, per dire). Credo sia il momento per noi di fare gli adulti, impegnarsi seriamente nell’educazione e non delegare a istituzioni ed esterni: tutto questo è molto faticoso, molto più facile fare i libertini e i genitori moderni. 

Proviamo un’altra strada, torniamo un pò indietro, magari riusciamo a rivalutare concetti antichi e fuori moda: e magari quelli funzionano.

Quest post partecipa al blogstorming di GenitoriCrescono: Educare a mangiare

2 thoughts on “Sono una talebana del cibo

  1. Mi chiamo Gaetano ed è quasi una settimana che non uso quelle frasi.
    Mi sto rendendo conto, nel tentativo di autonomizzarli il più possibile, che è anche importante cercare di adattare il “tutto” da mangiare alle loro possibilità. Forse perchè siamo figli dei figli della fame propiniamo certi piatti colmi dicendoci “se ne mangia almeno un po’….” Invece sto capendo che il giusto non scoraggia ed educa ad evitare lo spreco.
    Almeno lo spero. Io lo faccio con quell’intenzione.

    • Ho letto i tuoi post🙂
      Sono perfettamente d’accordo sull’adattamento alle loro possibilità, però non mi va bene che sia sempre pasta in bianco o hamburger (non saprei, compilate con quello che preferiscono i vostri bambini): e ti assicuro che tra le mie conoscenze succede spesso.
      E poi proviamo un pochino ino ino ad insistere (con i dovuti modi e strategie) a finire, ad assaggiare, ecc ecc: secondo me è un buon metodo per autonomizzarli. Chi se non noi, meravigliosi genitori, potrebbe dare loro i giusti stimoli?🙂

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...