Politicamente

Aiuto.

Agliuto.

Oggi è il day after e non riesco a scrivere niente di sensato. Ho lasciato qualche commento sui social, che sono la culla dei saccenti neo esperti: e io no?

Liberi, tutti liberi di fare la scelta che vogliono, anche di non votare. Ma liberi di sentirsi dare degli stronzi.

Voglio scappare, no resto: solo che oggi sono superlativamente depressa.

Non so nemmeno bene, sento solo strillare, odio sentire strillare.

Il problema non è -come sempre- che le elezioni le hanno vinte tutti, ci si fa il callo; il problema è che non ci sono (ancora) prospettive, se guardo fuori dalla finestra vedo la grecia e ho paura per la seienne che mi ha chiesto “chi ha vinto”.

Amore, noi vinciamo sempre. Solo che oggi tanti italiani hanno perso.

Agliuto.

Aiuto.

Annunci

15 pensieri su “Politicamente

  1. Anche io mi sono fatta 1000 domande e 1000 volte mi son detta che me ne andro’. Poi pero’ mi sovvengono i nonni. I miei nonni. Quelli che, nonostante Mussolini e la negazione totale della liberta’, sono rimasti, hanno fatto figli in tempo di guerra e sono sfollati. Lavoravano sotto le bombe. Loro non hanno mai avuto un solo dubbio. Sono rimasti e hanno resistito. E non hanno mai perso la speranza per i loro figli. Incredibile, no?

    • incredibile che i nonni abbiano resistito…no, erano altre tempre
      che noi abbiamo la forza per resistere però è un pochino più incredibile, siamo i figli del drive in, noi
      🙂

  2. Io infatti mi son preso da Stronzo (da te) perchè non ho votato Renzi. E un minuto si ed un minuto no penso che forse hai anche ragione 😉
    Senza rancore, eh? Che se ci mettiamo a litigare fra persone intelligenti l’Italia è proprio perduta del tutto 🙂

    • veramente avrei usato il termine imbecille, in senso privativo 🙂 e comunque mai vorrei litigare con te: la mia idea che se ci fosse stato il Matteino non avremmo visto B e lui non avrebbe visto una percentuale sostanziosa di voti me la tengo, voglio sperare che sia sbagliata (mah…)
      Ora aspetto, sono così stronza che spero, come dice mammatorino i nostri nonni sono rimasti sotto le bombe, chi sono io per scappare come un coniglio?

  3. è avvilente, decisamente avvilente, se tutto quello di cui sono stati capaci in questi anni:scandali, prostitute, la nipote di Mubarak, La Minetti ed il Trota in Lombardia, soldi rubati e ancora rubati, vacanze pagate ed ancora soldi rubati, e tutto quanto di più umiliante per la nostra intelligenza si possa immaginare. Se tutto questo non è servito ho davvero paura.

  4. agiuto pure da parte nostra… che oggi proprio non mi riesce a dire di più… anche secondo me col matteo forse il nonno b. non sarebbe sceso in campo a fare – appunto – la figura del nonno, ma tanto la storia non si fa con i se e con i ma… non dovrebbe neppure essere fatta dagli imbecilli, ma tant’è… 😦

  5. Miseria se sono depressa anche io…e anche io non me ne andrei.
    L’istinto sul momento c’è stato come per tutti, ma questa è casa MIA, perchè dovrei andarmene IO che nn ho fatto nulla di male?!?!

  6. Già i nostri nonni hanno portato avanti famiglie enormi in mezzo alla bufera, così come l’uomo ha fatto per milioni di anni.
    Noi però dovremmo avere qualche vantaggio nel conoscere il mondo, la storia, le alternative. Dovremmo ma pare di no.
    E allora certo che resto ma ho paura dei vicini di casa, di questa maggioranza miope che cerco di comprendere ma di cui non mi sento parte. Questa è la cosa peggiore, guardarsi attorno e non ritrovare le coordinate.

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...