Mettiamoci una pezza, ovvero i flash mob

Quando si pretende di cambiare il mondo, bisogna impegnarsi seriamente, inutile fare proclami vuoti conditi di parole altisonanti e concetti filosofici universali.

Un passo verso questa direzione potrebbe essere quello di aderire ad alcuni eventi del web: flash mob che raccolgono numeri altissimi di persone con un intento comune.

Mammafattacosì è quella che mi ha informato, mi ha tirato per il braccio, ha voluto fortemente che le sue amiche facessero qualcosa; mi ha fatto conoscere questa iniziativa #mettiamociunapezza .

Perché una zona rossa, ovunque si trovi, è questione di tutti.

“Mettiamoci una pezza” vuole creare un filo rosso che accomuni i territori colpiti da disastri naturali ,  per portare i nostri riflettori e la nostra azione collettiva ovunque sia necessario un ponte unico di attenzione, di buone prassi, di buone politiche.

La nostra azione, le nostre pezze, il nostro invito a Metterci Una Pezza  è stato raccolto con entusiasmo dalle Istituzioni e ci è stato accordato il patrocinio dei Comuni di L’Aquila, Villa S.Angelo e Finale Emilia, ma stiamo attendendo a breve anche quello del Comune di Mirandola.

Allora, accogliete il nostro invito, armatevi dei vostri ferri “corti” e partecipate!

Come partecipare è presto detto: “La partecipazione al progetto “Mettiamoci Una Pezza“ è libera ed aperta a tutti

La nostra idea è di rivestire una superficie di almeno 100 mq  nei centri storici di Finale Emilia e Mirandola nella ricorrenza del quarto anno dal sisma del 6 aprile 2009.

Vorremmo raccogliere pezze preferibilmente  delle seguentimisure:
50 cm x 50 cm o da 25 cm x 25 cm
40 cm x 40 cm o da 20 cm x 20 cm

Le pezze possono essere lavorate con i ferri o con l’uncinetto ed è possibile utilizzare qualunque tipo di filato, di colore e  punto di lavorazione”

L’indirizzo per spedire lo trovate qui

E’ facile, non costa niente, così non ci dimentichiamo.

Si                      può              fareeeeee!

3 thoughts on “Mettiamoci una pezza, ovvero i flash mob

  1. Avevo partecipato a quella dell’Aquila ma di questa per l’Emilia ne leggo solo ora qui e mi spiace perchè non credo che entro il1aprile arriverà quello che vorrei spedire. Io però ci provo.
    Grazie della segnalazione.

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...