Ti amo, parliamone

Ce l’avete l’anima gemella voi?

No, niente paura, non dovete pensare a libri, cinema e quadri famosi: ma vi pare che io mi butto dentro il mare romantico con l’happy endig e lacrime a profusione?

Metti in fila una cena decente, anche complessa se intendiamo per complessa tutto ciò che va oltre la pasta al pomodoro

C’è quest’ansia pazzesca che senti nell’aria quando parli di relazioni, più precisamente di rapporti tra uomo e donna. Al solo accennare al termine marito improvvisamente vedi accendersi le luci di emergenza e suonare le sirene di sfollamento.

Marito: uomo di cui sei innamorata (ma anche no) che ti affianca nella conduzione famigliare (ma anche no) e con cui vuoi passare il resto dei tuoi giorni (ma anche no). La frase senza le parentesi è più bella ma non si può usare a piacimento. Pena il decadimento della figura di donna indipendente e autonoma, che ci siamo conquistate questi ultimi anni: la donna con le palle, per intenderci.

Chiudi l’oblò, fai partire il programma resistenti, prendi pane-latte-cartaigienica

Se proprio vogliamo andare a fondo, trovare un uomo decente di questi tempi è proprio difficile, son tutti gnègnè e non ti puoi fidare. Che c’entra, qualche giro per una serie di scopate veloci va bene, ma poi pensare di costruire il futuro diventa inimmaginabile: non sanno allacciarsi le scarpe da soli, va a finire che oltre i figli tocca badare pure a loro. La vita che ho ancora da fare non prevede che mi annulli per figli e marito, aggiungendo pensieri pesanti a quelli che mi girano già tutti i giorni per lavoro.

Oggi mamma il dolce per papà lo preparo io, ma tu non dire niente che facciamo una sorpresa

Bisogna rimanere padrone della propria esistenza, non dipendere economicamente e affettivamente da nessuno, solo così è possibile completarsi e diventare persone appagate.

Ma…

Quando c’è al tuo fianco un compagno amorevole che svuota la lavastoviglie è molto più divertente. Ti accorgi che l’ansia da prestazione viene a te quando non sei capace di dargli la stessa quantità di sollievo che lui dona a te: nelle decisioni, nelle scelte, nell’acquisto delle scarpe da ginnastica.

In fondo quella sfigata sei tu signora che non sai vedere quanto sia appagante vivere la coppia come se fosse un’unità, e lo dico senza avere paura di essere smentita. Se non sai trovare il piacere dell’abbandono non comprendi che vivi solo a metà.

E’ vero che è dura, non ho mai sostenuto il contrario. Ma secondo voi, proteggere il cuore con un cavallo di legno e spade di cartone e scudi di alluminio, costruiti da una mente troppo chiusa, può salvare quel muscolo da dolori e cicatrici? Mai. Il cuore sta lì proprio per pompare sangue, è nato per trasudare passione, e se dentro ci trovi anche il dolore e solo vita che scorre.

A che ora nuoto oggi?

Esistono coppie nate male, esitono compagni disonesti, esistono mogli pesanti. Quale novità?

C’è modo sempre di poter scegliere, lo so per certo. Non sono cambiamenti che si fanno col sorriso, processi straordinari di sofferenza e catarsi, obiettivi da ripensare ogni minuto, giudizi che pesano come montagne.

Però il risultato è una buona vita, sapere di avere un compagno in cui perdersi e potersi permettere di essere proprio chi si vuole essere.

Trovare la tua anima gemella è questo, una vita di tutti i giorni che passa trovando sempre un motivo per farsi un sorriso a vicenda.

Niente regalo, anche quest’anno: a noi non interessano

Io un’anima amata ce l’ho, non so se è quella gemella, ma non la voglio cambiare più.

Buon compleanno. Buon compleanno.

Annunci

11 thoughts on “Ti amo, parliamone

  1. avrei potuto scrivere io questo stesso pezzo, per la mia “anima gemella”. Ma tu l’ha scritto molto meglio 🙂
    Siamo donne fortunate (e sorridenti, mica c****i)

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...