Sento le cicale

Martedì martedì mio, che vieni dopo il lunedì di inizio settimana, che dovresti essere un giorno neutro: portami la musica!

Che si fa col caldo? Si inforna la pizza, no!

Quelli normali si siedono in giardino di sera e ascoltano il frinire delle cicale

E le cicale

cicale cicale cicale

e la formica

invece non cicale mica

Insomma sta formica che mica cica, lei lavora cosa vi credevate voi.

automobili telefoni tivu’

nella scatola del mondo io e tu

per cui la quale

cicale cicale cicale

Nel marasma del mondo canniamo un bel pronome personale, io e tu..tu..tu: occupato! Vi ricordate quando i telefoni a cornetta facevano tututututu e si bestemmiava perchè dovevamo assolutamente dire qualcosa proprio a quella compagna di scuola? Non vi ricordate, avete memoria solo dell’avviso di chiamata? Vaderetro, non parlo con chi ha meno di 20 anni, nemmeno di sesso.

Per cui la quale di che chiunque quantuque ovunque, tiè!

per carnevale

cicale cicale cicale

di chi fa il pianto

cicale ma mica poi tanto

A carnevale ogni scherzo vale, e chi piange peste lo colga: che poi l’estate col carnevale ci va proprio a nozze, pensate a un bel vestito da orso polare dovrebbe rinfrescarvi. Ma mica poi tanto.

sole rosso fa l’arancia..

di lassu’

luna gialla fa il limone..

di quaggiu’

per cui la quale

cicale cicale cicale

non voglio fare l’altalena..

su e giu’

io sto bene dove..

ci sei tu

cica cica’..  (aaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh)

Sole=arancia

Luna=limone

Nun fa ‘na piega, sorè. Chiunque quantunque ovunque volesse contestare.

Non è bello ciò che è bello, ma che bello che bello che bello, ci mettiamo un merlo nel castello dove soggiornare beati tra pioggia di cacche e gracchiare furioso. Che goduria.

e questo e’ brutto e questo e’ bello..

chi lo sa’..

merlo del castello..

vola e va’

cica cica’..

io sto’ qua.. ah..(ri-aaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh)

Ripetizioni: pianti sconsolati, altalene, sole/limone, bello, merlo, castello.

Di chi sta’ male

cicale cicale cicale

di chi fa il pianto

cicale ma mica poi tanto

sole rosso fa l’arancia..

di lassu’

luna gialla fa il limone..

di quaggiu’

per cui la quale

cicale cicale cicale

non voglio fare l’altalena..

su e giu’

io sto’ bene dove..

ci sei tu

cica cica’..

e questo e’ brutto e questo e’ bello

chi lo sa’..

merlo del castello vola e va’

cica cica’..

io sto’ qua.. ah..

Delle cicale

cicale cicale cicale

della formica

invece non ci cale mica

automobili telefoni tivu’

nella scatola del mondo io tu

per cui la quale

cicale cicale cicale.

Che grande Heather (edar), l’america l’ha trovata qui: e noi che ci abbiamo ballato come le pazze.

Ma volete mettere questa con i grandi tormentoni estivi di adesso? Naaaaaa

2 thoughts on “Sento le cicale

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...