#Parigi val bene una messa (cercasi consigli)

Un’affascinante aspetto delle persone di mondo brillanti e volitive è la meravigliosa capacità di prendere decisioni istantanee, tipo domani me ne resto a letto pure se ho da stirare due metri di panni, oppure mi licenzio da questo posto che fa schifo, oppure prenoto un biglietto aereo e fanculino a tutti. E’ un aspetto affascinante che mi piacerebbe avere, perchè dà un po’ l’idea di essere molto fighi e senza legami onerosi, padroni della propria vita, persone che sanno fare sesso bene (eh lo so che non c’entra niente, ma in fondo se guardate tutto l’aspetto il viaggiatore è uno che nell’immaginario collettivo tromba parecchio…)

Ora, dove volevo arrivare?

Ah si.

In una fredda sera di gennaio, complice una bella chiacchierata con gli amici e tre bottiglie di Primitivo che sono andate giù che è una delizia, io e il socio abbiamo prenotato per Parigi. Si, cioè: la Ville Lumière. La città più romantica del mondo. Il paese delle baguette e di Hermès. La terra delle persone più stronze della terra (lo dice The Queen Father mica io).

Un colpo di testa, una follia, una decisione presa in sei minuti.

Allora.Perchè poi non ho più smesso di pensarci.

Il che implica fare stalking ai gruppi di viaggio e chiedere cosa fosse imperdibile in una metropoli di questo tipo dovendo utilizzare solamente 5 giorni, di cui uno già impegnato a Eurodisney (embè, la scusa è proprio quella: portare i figli a vedere Topolino, non fatemi sgamare). Avete capito: quattro giorni (che si riducono perchè ci stanno pure i viaggi) a Parigi. E io devo vedere e fotografare tutto.

Allora ho fatto un programma, che potete trovare qui –>Parigi lun-ven.

Però non è sufficente che lo guardiate con aria di ironica e poi ve ne torniate sul balcone a fumare la vostra sigaretta. Io ho bisogno di sapere se è un programma ardito ma fattibile, oppure se mi sarà necessario qualcuno che mi porti le arance dopo che mi avranno rinchiuso perchè sono diventata idrofoba (e con me gli accopagnatori, siamo quattro famiglie ah ah ah). Quindi se ci siete stati siate spietati e date le vostre impressioni (se non ci siete stati potete fare commenti lo stesso, basta che non diciate parolacce)

Naturalmente vi stordirò sui social:  instagram, twitter e Facebook.

Poi quando torno(se torno) magari ci scrivo anche sopra; magari no.

Ora tocca a voi.

13 thoughts on “#Parigi val bene una messa (cercasi consigli)

  1. siccome so’ donna de mondo dico, salta i musei a Orsay vai alla caffetteria, tanto qualche ora non basta e se è la prima volta a Parigi goditela!!
    eviterei internamente pantheon e Sorbona pure i mausolei napoleonici, belli eh, ma magari la prochaine fois! e poi scusa un giro a Belleville no?
    fatti un giro alla grande moschea e al centro culturale svedese ( lo so, ma io non son normale e non lo scopriamo oggi )

  2. Ciao, si concordo in pieno con pentapata, non ce la fai in una mattinata a fare il m. d’orsay e altre cose, fai o uno o le altre, e non ho visto tra le mete il sacro cuore a montmartre, ma forse l’hai compreso in qualcos’altro che non collego ora su 2 piedi al quartiere, perchè merita!! Poi portati un gel rigenerante per le gambe da darti alla sera, ma si può fare!!!
    Ciaooo!!!

  3. Io ho girato Paris in un solo giorno, dalla mattina alla sera, ovviamente vedendo cose solo da fuori.
    Ma… era la sopresa..del mio addio al nubilato.
    E’ stato ancora più folle !

  4. mammadifretta ha detto:

    non sono stata a parigi, ma ebbi l’idea di visitare “tutto in tre giorni” a Roma.
    Moderati, taglia sfoltisci..altrimenti vedrai le cose solo per depennarle dalla lista :).
    Ah, io svapo.Fa lo stesso??

  5. angela ha detto:

    Noi siamo stati a Parigi a novembre per festeggiare i miei 40 anni. Non abbiamo fatto Eurodisney e Versailles purtroppo ma una buona scusa per tornarci. Anche io ti consiglio il Sacro Cuore, bellissimo e anche un giro a La Fayette dall’alto la vista su Parigi è bellissima. Noi siamo stati a Louvre una mezza giornata i ragazzi di più non resistevano e non abbiamo fatto Orsay…sul mio blog c’è il giro se vuoi dai un’occhiata per prendere qualche spunto. Quando partite?

  6. un tantinino concentrato. L’Orsay è mega, molto meglio del Louvre. Sacro cuore e dintorni meritano tantissimo non eliminarli. Non so che dire, se non meglio poco e bene che tanto e di fretta, non solo per i piedi doloranti, ma proprio – secondo me – come filosofia di viaggio.

    In ogni caso, goditi tutto.

  7. lu, con affetto…ma questo e’ un tour de force, soprattutto per i bimbi :). Potessi tornarci, farei meno cose e meno turistiche. Mi e’ piaciuto il mercato delle pulci.

  8. Magari sei già partita e tornata. Ma dico lo stesso: Orsay (che secondo me merita tantissimo, proprio per capire come in Francia i musei siano cose vive, rinnovate, in progress rispetto ai nostri) vuole almeno una mezza giornata per sé. Sorbona e Pantheon le metterei insieme al Luxembourg, perché il giardino è tutto sommato piccolo, il palazzo non si visita essendo sede del Parlamento. Per i giradini ci sono anche le Tuileries davanti al Louvre. Se riesci a vedere la tomba di Richelieu alla Sorbona e hai amato Dumas, insomma… e anche il Pantheon che è un’antica chiesa può essere interessante all’interno, ma non lo ricordo bene.
    Non perderei il mausoleo degli Invalides, chiesa pensata per i re di Francia e riutilizzata da Napoleone che aveva costruito uno stato tutto diverso e moderno, le cui istituzioni sono in gran parte ancora in piedi, e l’ha istoriato nei bassorilievi attorno alla sua tomba: è la nascita della società in cui viviamo ancora oggi. La chiesa è mozzafiato!
    A me il Sacre Coeur eccita poco: l’architettura pompier fine ottocento non è il mio genere, se ti piace meglio l’Opéra Garnier. E intorno trovo tutto molto turistico. Belville me la terrei se avessi più tempo. Saint Germain des près è soprattutto un museo all’aria aperta per americani ricchi…. giusto passarci per la chiesa. Ma fatti il Pont des arts tra Louvre e Saint Germain appunto, piacerà anche ai bimbi credo e vedrai uno splendido panorama sul fiume.

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...