Le scaloppine al limone con l’insalata – Liberiamo una ricetta

Io per un periodo ho vissuto da sola, nel mezzo del cammina della mia vita. Era un periodo un po’ cubista ibrido con l’astrattismo, interpretato a volte con istinto impressionista da me, artista di strada.

A parte le minchiate pittatorie, in quel periodo ero molto libera e leggiadra, me ne fregavo di essere corretta e sostenibile, avevo orari assurdi e mangiavo a cazzo. Soprattutto questa cosa mi sembrava catartica, avendo speso una vita dietro al conto delle calorie, per mantenere abitudini sane e un corpo in forma. Mangiare  troppo presto o troppo tardi, utilizzare piatti pronti o estremamente semplici era l’audacia estrema.

Di questo periodo ricordo una cara amica che non sapeva cucinare un tè ma amava la ciccia. In ogni declinazione del suo significato. Per lei e con lei ho seguito strade nuove e sconosciute, ho imparato a buttarmi nelle relazioni e dentro le pentole senza vergogna. Devo a lei un po’ di figure barbine e qualche secondo più che decente.

La ricetta per #freearecipe è un inno alle menti libere, a chi non ha paura di fare figure di palta e si butta, dedicato a chi si prende poco sul serio (e vince).

Scaloppine al limone

Prendete delle fette di petto di tacchino, battetele un po’ e salatele. Dopo averle infarinate per bene fatele cuocere in una padella dove avrete fatto sciogliere un po’ di burro e un cucchiaio di olio EVO.

Scaloppina infarinata

Scaloppina fritta

Quando sono diventate rosa è il momento di aggiungere il succo di un limone e un po’ di brodo per allungare la salsa, fate sobbollire un minuto e poi spegnete il fuoco. Servite subito.

L’insalatina è necessaria per rinfrescare la portata; io mischio insieme diversi tipi fra cui songino, lattuga, rucola, radicchio. Ma la cosa più divertente è l’aggiunta delle erbe aromatiche: origano, basilico, erba cipollina, timo. Tocco finale semi di sesamo e di papavero.

Buon appetito!

scaloppine

Foto 30-01-14 18 50 30

“Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia.Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web”

La buona azione è questa: si può effettuare una donazione al Centro Astalli (c’è il bannerino qui sul blog, sul lato). Fatelo tramite bonifico bancario, conto corrente postale o anche online, attraverso Paypal. Tutti i dettagli qui.

Dopo si sta bene, davvero.

Le ricette sono raccolte tutte qui

3 thoughts on “Le scaloppine al limone con l’insalata – Liberiamo una ricetta

Lascia un segno:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...