Titolo: sono andata al Mulino Bianco

Ma perchè hanno chiamato proprio te?

Anche se è nascosta da una buona dose di velata  ironia, la saggezza di mio padre non si smentisce mai: mai domanda fu più azzeccata. In fondo la mia passione per il blog e la rete in generale, i miei genitori la vedono come un passatempo che lasciamoglielofare-cosìnon faicapricci.

Ma io che sono figlia sua, mi rendo conto degli spazi di informazione che si possono utilizzare e della possibilità di andare alla fonte per trovare risposte alle domande che mi assillano (non solo “chi siamo, da dove veniamo, dove andiamo” ma anche “mi cadrà un fulmine in testa se mia figlia mangia il pan di stelle?”)

Fatta la premessa arrivo alla sostanza: sono andata al Mulino Bianco. Continua a leggere

Annunci

Un dì a Roma a parlare di merendine

Gli incontri tra blogger sono nell’immaginario collettivo una scusa per cazzeggiare e strillare come galline, Veronica riassume magistralmente il concetto qui e qui.

Non posso darle torto, anche io ci sono stata in mezzo (per quanto definirmi blogger è come dire che Fabio Volo sia uno scrittore). Sabato a Roma, oltre le nostre uova 2.0 abbiamo fatto anche un incontro serio Continua a leggere