Ti regalo una perla: panino

Se lo prendi già pronto è un’incognita, se te lo fai è una goduria pura, quando è vuoto scateni la fantasia su come riempirlo, vecchio è troppo duro, fresco ti riempie di energia, troppo ricco è pesante, semplice non dà soddisfazione: il panino è decisamente l’allegoria di un uomo.

Partecipate!

Perlipedia

Annunci

Looking for tè verde

Il tè verde non diventa nero perché le foglie vengono essicate con flusso di vapore che inattiva gli agenti ossidanti, ovvero i responsabili del colore nero delle foglie di tè che troviamo dentro la bustina.

Fa dimagrire il tè verde?

Costituito principalmente da polifenoli e caffeina (o teina) certamente il tè verde aumenta in parte il metabolismo, da cui la presunta spinta al dimagrimento. Tale caratteristica però non è confermata da studi scientifici, che invece propendono a sottolineare l’azione di parziale scioglimento dei grassi dovuto alle vitamine, che contrastano l’accumulo di trigliceridi. Esiste nei componenti del tè verde una buona attività diuretica e un provato effetto anti ossidante.

Quindi: NO, il tè verde non fa dimagrire.

Soprattutto se somministrato dopo il panettone farcito di zabaione.

Soprattutto se ne bevo un vagone mentre passo il pomeriggio davanti alla tv.

Abbiamo trasmesso:

Le trasmissioni dell’approfondimento

Un dì a Roma a parlare di merendine

Gli incontri tra blogger sono nell’immaginario collettivo una scusa per cazzeggiare e strillare come galline, Veronica riassume magistralmente il concetto qui e qui.

Non posso darle torto, anche io ci sono stata in mezzo (per quanto definirmi blogger è come dire che Fabio Volo sia uno scrittore). Sabato a Roma, oltre le nostre uova 2.0 abbiamo fatto anche un incontro serio Continua a leggere

Compagni di merende

La prima settimana di scuola scade oggi.

Mi assale l’ansia da prestazione; nell’ordine le merende consegnate per l’intervallo scolastico sono state le seguenti:

-tramezzino con arrostino di tacchino (tutto ino, ma in realtà era grandino)

-pane cassetta con prosciutto cotto  **viene avanzata la richiesta di aumentare le dosi perchè mamma io ho tanta fame

-avanzo di pizza +pangocciolo+succo di frutta (torna a casa il succo)

-pane cassetta con crudo+saccottino

-pesca tagliata+crecker

Alcune precisazioni: preparo io la mattina, non uso maionese, non mi va di dare cose che sporcano troppo.

Ogni tanto potrei dare la nutella, ogni tanto la marmellata.

La Gioppina è una integralista del rigore: che non mi venga mai in mente di sottoporle cibi meno che tradizionali.

Consulto le mie guide su web (mah, più che guide mi informo con siti che ritengo affidabili e seri) e le domande se le fanno anche loro.
Molto spesso mi vien da ridere con quelle mamme che “le nostre merende sono  fatte solo con farine biologiche che vengono dalle montagne del Perù,  io faccio tutto in casa anche la coltivazione delle radice afgane e le merende che dò a Pallino anche se son  brutte da vedere gli fanno tanto bene”. Mangiatele te.

A parte i casi in cui il comune comincerà a distribuire la frutta (non è dato sapere quando, con che frequenza e chi legherà i nostri figli per fargliela mangiare) io che merenda devo preparare alla nana?

Dentro e fuori dal forno: la fugassa

Tutto nasce dalla mia enorme e sfacciata voglia di imparare, e dall’amore che è sempre il motore del mondo. E’ già capitato che parlassi della mia scoperta della liguria, anche dal punto di vista gastronomico, tuttora in divenire soprattutto per il fatto che il socio ha passato la sua infanzia in questa meravigliosa terra di mare, di basilico e di..liguri.

Grazie al forum che mi ha accolto tanto tempo fa, e che ora frequento pochissimo per tanti motivi (in primis quello del tempo che manca), ho visto di straforo la ricetta della focaccia di una Genovese doc. Continua a leggere